Scuola di Metoro

DOVE: Metoro

CHI: giovani

SETTORE: educazione

OBIETTIVO: migliorare le opportunità di crescita e di apprendimento

COSTO: per la struttura: circa € 9.000 per gli arredi nel 2010, circa 1.500 per impianto elettrico a nuova aula e biblioteca nel 2014; circa € 5.000 annualmente per le borse di studio

PARTNER E FINANZIATORI: sostenuto da SOLE attraverso: sostegno a distanza, bomboniere solidali e altre iniziative. Gestito e diretto dalle Irmas Filhas de Jesus

DURATA: iniziato nel 2007 con le borse di studio/ in corso

IL PROGETTO: appena arrivati a Metoro i volontari di SOLE si sono resi conto che quello dell’istruzione era un settore su cui investire e hanno iniziato con piccole interventi a sostenere la Missione.

Oggi grazie all’impegno dei Padri passionisti e delle Figlie di Gesù che si sono spesi in prima persona sia come educatori sia nel raccogliere fondi per realizzare le nuove strutture, la scuola consta di 12 aule, una biblioteca, un campo polivalente.

I ragazzi che frequentano la scuola su più turni sono ormai quasi 2.000 seguiti da un corpo docenti ormai strutturato. Le strutture sono state finanziate in larga parte dalla Caritas spagnola. Anche SOLE ha dato un grande contributo intervenendo per acquistare, banchi, sedie, porte e finestre, realizzando l’adiacente centro giovanile con la prima biblioteca ed il campo polivalente, sia sostenendo dal 2007 borse di studio di cui hanno ormai beneficiato oltre 300 tra ragazzi e ragazze.

ULTIMI AGGIORNAMENTI: anche nell ’estate del 2014 i volontari di SOLE sono andati a visitare la Missione di Metoro. Insieme a loro c’erano Valentina e Mattia, due animatori della Parrocchia San Giuseppe Cafasso di Torino. Lavorando insieme ai giovani locali abbiamo realizzato gli scavi per portare l’elettricità alla nuova aula e biblioteca.

Adesso si sta affacciando una nuova emergenza: nella vicina Montepuez (circa 130 km) la scoperta di minerali e pietre preziose ha portato all’apertura di decine di miniere a cielo aperto, con tutti i problemi che questa presenza massiccia comporta: prostituzione, droga, mercati illegali. Le conseguenze sono le scuole vuote: intere famiglie, dai più piccoli ai genitori, vanno infatti a lavorare in quegli ambienti. La tragedia è che molti muoiono sotterrati sotto quella terra per improvvisi crolli.