evenelopeinfo@soleonlus.org phone+39.335.7744207

Lunedì, 02 July 2018 14:47

Asilo Girassol

Scritto da Sole
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

girassol

 

DOVE: Metoro, villaggio di circa 5000 persone nel distretto di Anquabe, provincia di Cabo Delgado. 
CHI: bambini provenienti dalle famiglie più povere del villaggio
SETTORE: infanzia ed educazione.
OBIETTIVO:

- prepare i bambini della scuola primaria attraverso l'apprendimento del portoghese;

- curare la crescita con un'alimentazione adeguata e sana;

COSTO: 17000 euro per anno.
PARTNER: interamente finanziato da SOLE con il sostegno a distanza e iniziative dedicate (Presetik, uova pasquali) e bomboniere solidali. La responsabile del progetto è Suor Analia della missionarie Figlie di Gesù. La fondazione "Il Cuore Si Scioglie" di Unicoop Firenze ha finanziato nel 2018 la realizzazione di due aule e una terza nel 2019. Anche le scuole del circolo didattico di Bruino contribuiscono al mantenimento dell'asilo.

DURATA: continuativa.

PERCHE': in un Paese come il Mozambico, con un alto tasso di analfabetismo e di abbandono scolastico, la presenza degli asili è fondamentale. Senza un’educazione prescolare, infatti, i bambini arriverebbero alla scuola primaria senza conoscere il portoghese, la loro lingua ufficiale. Pertanto all’asilo Girassol, forniamo una formazione propedeutica all’avvio alla scuola elementare, ma anche una sana alimentazione e controlli sanitari adeguati. I bambini sono circondati da educatori professionali che creano un’ambiente sereno, amorevole e gioioso che fa dimenticare loro, per un po’, le difficoltà della vita quotidiana.
IL PROGETTO:nasce nel 2004 con 30bambini ed un maestro. I primi locali erano due capanne realizzate in bambù e tetto di paglia, costruite con il supporto dei genitori. Veniva offerta ai bambini una modesta merenda. Nel 2006 è iniziata la costruzione di tre aule, una segreteria, una cucina, due bagni e un locale adibito alle attività ludiche. Partecipano alle proposte didattiche dell’asilo Girassol 90 bambini circa.Negli anni successivi sono stati costruiti due serbatoi per l’acqua piovana, altalene, scivoli e giochi all’aperto.Nel 2011 sono state sostenute spese straordinarie per il rifacimento dei tetti. Nel 2014 è arrivata la coordinatrice attuale Cecilia Chavaque mozambicana che si è aggiunta agli altri maestri. La gestione è passata interamente nelle sue mani. Questo passaggio ha aumentato la fiducia e il clima tra genitori e l'asilo. Nel 2016 l'asilo compie 10 anni con una grande festa e il numero dei bambine è di 240. Un nuovo intervento della Fondazione permette la realizzazione di una terza aula per ridurre il numero dei bambini nelle 5 aule. In futuro vogliamoassumere altri educatori per seguire meglio i bambini.

 

 

Letto 769 volte Ultima modifica il Mercoledì, 16 October 2019 17:09
Altro in questa categoria: Centro nutrizionale »

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok